Lentezza

chiocciola.jpegDisclaimer: questo post non ha alcun senso.

Oggi e’ (era) la Giornata della Lentezza.

A Roma, al Pincio, hanno guardato le nuvole. Esercizio perfetto per chi voglia rallentare e prendersi un po’ di respiro. E’ pure gratis. Bisogna solo accettare il rischio di poter suscitare reazioni inattese nei passanti: un gruppo di matti che guarda il cielo senza che vi sia nulla di apparentemente interessante da vedere puo’ causare stati di inquietudine in chi non solleva mai lo sguardo. Quando stavo a Milano l’avevo notata, questa cosa che per me era stranissima; la gente non guardava mai su, al cielo, ai palazzi a volte belli, ai pochi alberi. Testa bassa e via, veloci, piu’ veloci. Guardare l’asfalto, le cacche di cane, i piedi di quello che ti siede di fronte in metropolitana. Magari e’ una strategia di sopravvivenza; guardando in alto cio’ che sta giu’ finisce per sembrare ancora piu’ brutto. Se ti perdi a guardare una nuvola, arrivi tardi al lavoro, ti deconcentri, sei meno produttivo.

Chi cammina s’intorbida.

L’acqua corrente non vede le stelle.

Chi cammina dimentica.

E chi si ferma, sogna.

Chi si ferma, trova. La lentezza, il fermarsi, sono condizioni favorevoli al verificarsi di quel fenomeno che si chiama, all’inglese, serendipity. E a proposito di serendipity, frugando lentamente tra le immagini di google alla ricerca di una chiocciolina da mettere nel post, ho scoperto l’origine della @ dove non mi sarei mai aspettata di trovarla, ovvero in alcune lettere di mercanti veneziani del ‘500. Eccola qui, immutata da mezzo millennio.

Ah, la poesia e’ di Federico Garçia Lorca.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...