L’ultimo baluardo

Aramcheck ha scritto un’appassionata e acuta difesa della nostra Costituzione.

«Il livello politico, culturale,  storico e spesso perfino umano di coloro che l’hanno scritta era talmente superiore a quello di questa classe politica che il solo paragone fa tremare i polsi. Volete davvero che Calderoli, Gasparri e magari Dell’Utri mettano le mani su qualcosa che Calamandrei, Foa, Pertini, De Gasperi, Einaudi, Nenni, Moro, Togliatti e Nilde Iotti hanno contribuito a scrivere? Sentite anche voi che, a dispetto delle idee politiche, c’è qualcosa che non va?»

Leggetelo per intero, merita.

2 thoughts on “L’ultimo baluardo”

  1. Povera Italia. Ma povera, eh… proprio proprio povera povera. e siamo noi che li abbiamo votati…. ma sarà vero poi? io ho sempre più dubbi….

  2. Guarda, c’è ancora un sacco di gente che li difende (anche se ormai pure tra le file dei sostenitori del governo cominciano a diffondersi malumore e disgusto). Credo sia una sorta di Sindrome di Stoccolma, o incapacità psicologica di ammettere con se stessi di aver eletto dei delinquenti. Non è facile dirsi “sono stato un coglione”, sembra sia più semplice negare l’evidenza. E credo che in buona parte sarebbero pure capaci di votarli di nuovo.
    Poi vabbe’, c’è una fetta d’Italia – non tanto piccola – che semplicemente ci si riconosce, li invidia, vorrebbe essere al loro posto e nel suo piccolo evade tasse, mente, prevarica. L’italia sarebbe uno splendido paese, se non ci fossero gli italiani.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...