Mama Afrika

mmakebaE cosi’ se n’e’ andata come voleva lei, come aveva detto che sarebbe stato: sul campo, combattendo. Era venuta a Castel Volturno a combattere ancora una volta, nonostante l’eta’ e le precarie condizioni di salute, come aveva gia’ fatto innumerevoli altre volte in passato.

Voglio aggiungere solo un piccolo ricordo personale alle tantissime parole che oggi si spendono in tutto il mondo per lei.
La vidi in un concerto a Lugano, mi pare fosse il 1994. Davanti al palco stavano file e file di sedie, e dietro le sedie c’era un bel po’ di gente in piedi. Si capiva al volo quali erano gli svizzeri e quali gli italiani. Gli svizzeri erano quelli seduti, composti, ben vestiti, alcuni non piu’ giovanissimi, che applaudivano educatamente. Gli italiani erano quelli dietro, che facevano rumore, ballavano, cantavano e si agitavano. Perche’ come diavolo si fa a stare seduti composti a un concerto di Miriam Makeba? Non si puo’. E infatti pian piano, nel corso del concerto, anche gli educatissimi svizzeri cominciarono dapprima a muoversi un pochino sulle sedie seguendo il ritmo, poi ad agitarsi sempre di piu’, per arrivare alla fine ad acclamare in piedi, saltando e ballando. Un miracolo. E io di quel concerto ho continuato a ricordare, oltre alla musica e alla bellissima voce di Miriam, questo piccolo miracolo. Mama Afrika era riuscita a far ballare gli svizzeri.

Concludo segnalando questa intervista del giugno 2008, lunga e molto interessante. Grazie a Raffaele per averla postata.

8 thoughts on “Mama Afrika”

  1. io li farei ballare anche di più, pur essendo stonato e non sapendo cantare.

    Eliminerei il segreto bancario.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...