Dalla parte sbagliata di ogni confine

Secondo me Miguel da’ il suo meglio quando racconta storie. Ha appena terminato di raccontarne una, a puntate, e voglio segnalarla perche’, nella sua apparente semplicita’, mi sembra molto bella. E’ un piccolo frammento della storia – vera – di Reska, «di volta in volta clandestina, musslimana, donna, mendicante, albanese, serba, zingara, jugoslava, zoppa, kosovara e quasi analfabeta».
Comincia qui, al termine di ciascuna puntata trovate il link a quella successiva. Buona lettura.

2 thoughts on “Dalla parte sbagliata di ogni confine”

  1. Grazie a te del racconto, Miguel. Mi piace molto quando scrivi queste cose. Anche i post di altro genere, ma questi hanno… mah, qualcosa di speciale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...