Lupercalia e altri demoni

Come per i mitrei sopra cui i cristiani costruivano chiese, magari in piu’ strati, cosi’ sopra le antiche’ festivita’ se ne costruivano di nuove, con lo stesso scopo, distruggerne il ricordo. Se poi la festivita’ era antichissima e molto amata, la necessita’ di trasformarla in qualcos’altro era ancora piu’ forte. Cosi’ fu per i Lupercalia, che ricorrevano il 15 febbraio, la cui origine e’ avvolta nel mistero e che resistettero per secoli, anche in epoca cristiana. Celebrazione dalle connotazioni esplicitamente sessuali, festa della fertilita’, divenne, nella versione cristiana, la “festa degli innamorati”, col santo Valentino piazzato strategicamente il 14 dello stesso mese. Com’era prevedibile, data la sessuofobia ecclesiastica, la ricorrenza venne svuotata di qualsiasi significato sessuale e dedicata all’amore romantico, “puro”.

Beh, si, ho il dente avvelenato. Ho letto da poco un altro libro del mangiapreti Karlheinz Deschner (lo vado dicendo qua e la’ nei commenti di qualche blog, ma giuro che non mi pagano): “La croce della Chiesa – storia del sesso nel Cristianesimo” e, se non fosse che ora ho accesso alla rete un po’ a singhiozzo, vi tedierei con qualche altro post sullo stile della serie “Buon Natale” ma un po’ piu’ interessanti, almeno ai miei occhi. Perche’ non si puo’ leggere quel libro e non arrivare in fondo con addosso un’incazzatura cosmica per la violenza psicologica collettiva che l’umanita’ ha subito e subisce a causa della sessuofobia della Chiesa: frustrazioni, sensi di colpa, psicosi, anche solo il semplice considerare il sesso qualcosa da nascondere, qualcosa di un po’ sporco, di cui vergognarsi. Non e’ affatto normale, ma lo abbiamo cosi’ interiorizzato da ritenerlo naturale. Meno male che non ho tempo, va’.

10 thoughts on “Lupercalia e altri demoni”

  1. Eh ma questa e’ crudelta’ mentale. “Carta e matita” per forza, visto che di la’ non ho nemmeno il pc. °_°
    Vabbe’, ci penso.
    …cosi’ adesso posso dire “e’ colpa di Pape”. :D

  2. Lasciamo stare cosa? La Telecom? Magari. Se non fosse per il piccolo particolare che sono monopolisti, li avrei lasciati stare da un bel po’.
    O ti riferivi al post? °_°

  3. Naturalmente mi riferivo al post… e al suo rapporto con la mia non-vita sessuale. :)

    P.S. Avrai posta, a breve.

  4. Aaaaah… eh vabbe’, se dovessi farne una questione autobiografica, non ne parlerei mai. :P

    A breve che significa? Io sono qui fino a domani sera, poi non so quando torno e quindi quando posso leggere le email.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...