Intermezzo: del fare regali

Sappiamo tutti che il far doni e’ un atto aggressivo, e lo vediamo nell’usanza per cui capi di Stato che si detestano cordialmente si regalano a vicenda ornamenti insulsi.

(…)

E se diamo uno sguardo al comportamento dei selvaggi, non troveremo nessuna economia «naturale», nessun comunismo primitivo in cui tutto e’ condiviso, ma vedremo gran parte della vita occupata in accorti ed egoistici negoziati e baratti di cose inutili. Perche’ il commercio di simboli territoriali precede lo scambio di merci. Nelle isole Trobriand due villaggi commerciavano tra loro in tuberi di yam, sebbene entrambi fossero ben forniti di yam identici. I tuberi erano scelti perche’ erano dei bei tuberi, non perche’ fossero piu’ buoni da mangiare. E il punto e’ che se io ti invado con i miei begli yam, avanzo un diritto territoriale su di te, e devo aspettarmi che tu mi invada con yam ancora piu’ belli se noi vogliamo rimanere in pace.

(Bruce Chatwin, La moralita’ delle cose, 1973)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...