Fall

Cosi’ gli americani chiamano l’autunno: fall, che significa anche caduta, rovina, decadenza.

Oggi ho rastrellato un po’ di foglie:

Berlusconi e’ stato definitivamente assolto in Cassazione dall’accusa di corruzione in atti giudiziari. Per quel che ho capito, e’ accertato il passaggio di 434mila dollari da un conto riconducibile alla Fininvest al giudice Squillante, attraverso Previti; ma l’ex premier non c’entra nulla. E ora Pecorella – difensore di Berlusconi – vuole le scuse di chi lo aveva ingiustamente calunniato.

*****************

La giudice Forleo, ad Annozero, ha detto di aver ricevuto «intimidazioni da soggetti istituzionali ed appartenenti alle forze dell’ordine» . Per questi fatti ha anche presentato regolare denuncia alle autorita’.

«Ho la sensazione – è il paragone della Forleo – che ci potrebbe essere come un lento logoramento per il soggetto dissidente, perché il dissenso non avvenga, perché la gente non sappia e non conosca».

L’inclemente Mastella ha ricevuto una busta con un proiettile e – pare – una lettera in cui si informa il guardasigilli che se il pm De Magistris non tornera’ al suo posto, ne arriveranno altri. Divertente: anche la giudice Forleo e De Magistris hanno ricevuto proiettili via posta. Avendo del tempo da perdere, io li confronterei con quello di Mastella.

*****************

Mario Lozano, il soldato USA che uccise Nicola Calipari, e che e’ stato assolto ieri dalla Corte d’Assise di Roma per difetto di giurisdizione, ha affermato che la vedova Calipari non dovrebbe prendersela con lui, ma con Giuliana Sgrena:

E’ tutta colpa sua. Se non fosse andata a parlare con quei terroristi non sarebbe stata rapita. Non e’ colpa degli americani o del Governo italiano ma della Sgrena.

Morale: meglio che i giornalisti non vadano a cercarsi le notizie dove non dovrebbero. E’ colpa della Sgrena, perche’ stava facendo il suo lavoro.

*****************

Il prezzo del petrolio al barile continua ad aumentare; nel ’98 era di 9 dollari, un decimo della cifra di oggi. Da gennaio di quest’anno e’ salito del 70%. Ma senza interrompere la crescita economica USA, per fortuna.
A far lievitare il prezzo ci si mettono ora anche Libano e Israele, che ingaggiano scaramucce lungo il confine: le truppe libanesi hanno fatto fuoco su aerei dell’aviazione israeliana. Non proprio una notiziola, ma a parte Petrolio non ne parla nessuno, solo una riga in quest’articolo della Stampa.

*****************

E voi che ci fate qui? Non sapete che Internet e’ pericolosa? Lo dice uno psichiatra, mica un’associazione di mamme preoccupate.

L’ultima minaccia per la salute mentale? Arriva dal mondo della tecnologia. Trance dissociativa e “pc-dipendenza”, questi i sintomi che identificano i disturbi psichiatrici del ventunesimo secolo. In una parola: “mal di internet”.

Alcuni di questi disturbi, spiega, discendono dai processi proiettivi e identificativi che si mettono in atto quando si viaggia a lungo in dimensioni “parallele” rispetto alla realtà.

Ne deduco che anche giocare a un gioco di ruolo o guardare la tv siano altrettanto pericolosi. Grazie dell’avvertimento.

21 thoughts on “Fall”

  1. No aspetta. Io devo andarci, in Libano. Tra qualcosa come un mesetto. E se non era per te, NEANCHE SAPEVO CHE SI STA SPARANDO LI’?
    Santo cielo, ma sei da Pulitzer. E forse tra un po’ dovrò dirti che ti devo pelle? Azzo.

  2. A dire il vero da Pulitzer sarebbe Debora di Petrolio, perche’ io la faccenda l’ho letta li’. :)
    Quanto alla fondatezza della notizia, non saprei proprio. L’unica fonte sembra essere la Associated Press e un commentatore di Petrolio dice che va presa cum grano salis. Se tu conosci le lingue dell’area, magari puoi accedere alle fonti locali e trovare qualche conferma, o non trovarla, nel qual caso si puo’ cominciare a ragionare sull’utilita’ di mettere in giro una simile notizia falsa.

    Vai in Libano? Che bello. °_°

  3. Allora, di lingue locali conosco solo l’arabo, ma non ad un livello tale da poter fare in tempi rapidi una ricerca (ci sono anche fastidiosissimi problemi di tastiera che perferisco evitare ogniqualvolta possibile). Il persiano l’ho quasi dimenticato, a parte le cose base. Ignoro pressoché del tutto l’ebraico, l’aramaico ed il turco, e completamente il kurdo e l’urdu. L’armeno neanche lo leggo. Eccoti il grande studioso orientalista :)
    Ho comunque controllato i principali quotidiani libanesi in lingua inglese e francese, e non risultava nulla. Ho provato a chedere ad Arial di a href=”http://frammentivocalimo.blogspot.com/” title=Frammenti Vocali che segue la stampa internazionale e soprattutto israeliana, e mi ha riportato il lancio ANSA della stessa notizia. Credo che la notizia sia vera, ma non abbia a che fare col prezzo del petrolio. In fondo, la VERA notizia potrebbe essere che di solito la contraerea libanese NON spara all’aviazione israeliana nello spazio aereo libanese (ricordo che i due paesi sono formalmente in stato di guerra).

  4. Il mio viaggio in Libano è ancora una cosa tutta da definire, comunque, è un paese che amo molto e in cui sono già stato, trovandomi davvero bene. Quindi sì, che bello. Speriamo che vada tutto bene.

  5. Capito. Che l’aviazione israeliana sconfini abitualmente nello spazio aereo libanese lo sapevo, in effetti.
    In bocca al lupo per il tuo viaggio, non so perche’ ma il Libano mi attira molto. :)

  6. Pape ha trovato questo:
    La contraerea libanese ha aperto il fuoco stamani contro caccia israeliani che stavano sorvolando il territorio meridionale del Libano. Lo ha riferito l’agenzia ufficiale Nna. L’agenzia ha specificato che il fuoco è stato aperto mentre gli F-16 israeliani si trovavano sopra le località di Marjuyun, Khiam e Kafr Kila, pochi km a nord dalla Linea blu di demarcazione tra i due paesi. Si tratta di uno dei rari episodi in cui l’obsoleta contraerea di Beirut spara contro l’aviazione israeliana.

  7. Riguardo al nostro Silvio nazionale…
    Per quel che ho letto io, la motivazione dell’assoluzione sta nel fatto che _non_ ha ricevuto un favore a fronte dei soldi versati. Cioè, i soldi li ha versati lui, li ha versati al giudice, ma il giudice l’ha bidonato perchè non aveva il potere di fare ciò per cui è stato corrotto. Quindi non c’è stata corruzione, almeno funzionalmente.
    Io credo che, se fossi in lui, farei a meno di andare in giro a vantarmene…Voglio dire, quando si deve sedere come fa a capire da che parte si deve girare?

  8. Aaaaaah… quindi non c’e’ stata corruzione perche’ il giudice non ha fatto la sua parte. Interessante. Cio’ significa che se io pago un killer per ammazzare qualcuno e questo se la svigna coi soldi senza fare nulla, io non sono colpevole. Niente male. Ma allora perche’ qui tipi della moschea che navigavano in internet, parlavano di jihad e si esercitavano nelle arti marziali sono nei guai? In fondo non hanno fatto nulla, no?

  9. Uh…magari perchè quei tipi non hanno fatto _prima_ una carriera politica con i soldi altrui esattamente allo scopo di essere assolti per questo genere di cose? Chiedo, eh…

  10. “Montagna-rifugio e mare-orizzonte? E’ esattamente quello che vorrei… °_°”

    Ci vediamo da qualche parte sopra Beirut, tra un mesetto. Se tu piace sciare, consiglio Laqlouq.

  11. Ok, ci sto. Però conviene andarci quand’è più caldo. D’inverno la strada da Beirut dicono non sia il massimo, e non so se sull’autostrada non ci siano buche… crateri, intendo. :)

  12. E sempre che ci sia ancora qualcosa da vedere. Ricordo che durante l’ultimo conflitto gli israeliani bombardarono proprio in quella zona. -_-

  13. Se avessero tirato giù i templi si sarebbe saputo. Le canaglie più canagliose li avrebbero paragonati ai Talebani a Bamiyan, l’UNESCO avrebbe protestato e la sinistra israeliana sarebbe esplosa in un boato d’incazzatura, che già così Olmert non che è facesse proprio simpatia.
    Poi Israele a questo di tipo di PR ci sta attenta, fuori dai confini (a Gerusalemme hanno fatto qualche casino, invece. “Archeologia politica”) . Se un pilota israeliano colpisce una cosa storicamente ed artisticamente rilevante crea un sacco di cattiva pubblicità, e a Gerusalemme pensano, abbastanza ragionevolmente, di non averne molto bisogno. :)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...