Prognosi infausta

morta2.jpgSono incappata per caso in queste foto di una recente sfilata di Prada: pelli pallide, occhi tumefatti, guance scavate, labbra esangui, capelli stopposi. E non capisco. Non capisco che senso abbia una simile “estetica”, che va oltre la modella semplicemente anoressica e arriva ad esaltare esplicitamente l’aspetto malato, emaciato, addirittura cadaverico. Non riesco a focalizzare la spinta inconscia (psicologica e sociale) che puo’ portare a qualcosa del genere. E non mi accontento di un generico “e’ la moda”, intanto perche’ la moda a questo non era mai arrivata e in secondo luogo perche’ anche la moda, come molte altre cose, e’ segno dei tempi e traduce in simboli visivi cio’ che nella psiche collettiva resta sottotraccia. Non ho sufficienti strumenti per analizzare questo fenomeno, ma quel poco che riesco a intuire mi spaventa. Se questo e’ un sintomo, la malattia e’ grave.

morta1.jpg morta3.jpg

Annunci

12 thoughts on “Prognosi infausta”

  1. Sei certa che non si tratti di bambole?
    Certo, anche in questo caso, è un sintomo spaventoso. D’altronde, è già da un pezzo che si parla di necrofilia, più o meno cosciente, della civiltà occidentale (o moderna, tout court). Tra aborto e contraccezione, come tra un genocidio e l’altro, c’è lo stesso nesso che lega il rifiuto della morte umana (cimiteri extraurbani, cadaveri cellofanati et similia) e della morte subumana (il mattatoio, come lo sfasciacarrozze, out of sight).
    E lo stesso tentativo di prolungare la vita, di sopravvivere a se stessi (sopprimendo sul nascere chi dovrebbe prendere il nostro posto), non è necrofilia?
    Fin qui siamo d’accordo, credo.
    Sull’analisi, siamo tutti d’accordo.
    È sulla terapia che cominciano i guai.
    Ciao. Ipo

    P.S. Perdonami la battuta sul far nulla. È stata un po’ infelice.

  2. Uhm, no, non siamo d’accordo sull’analisi, temo.
    E comunque non si tratta di bambole, purtroppo: dai un’occhiata al link e le vedi sfilare in passerella…

  3. Quale? Di cinema non me ne intendo proprio.

    (Che ci fai qui? °_° Lo prendo come un segno del destino, non molto tempo fa mi era stato consigliato il tuo libro, per cominciare a familiarizzare col pinguino. Ok, mi arrendo. :D)

  4. Il film è “La sposa cadavere”, ma quella era molto più “viva”. La diagnosi è proprio quella: grave.
    Colgo l’occasioni di raccomandare tutti i film di Tim Burton e pure un certo pinguino :-)

  5. “La sposa cadavera”, sarà. Concordo con la diagnosi e colgo l’occasione di racommandare tutti i film di Burton e pure il pinguino :-)

  6. Ciao Upu. Ho appena aperto un nuovo blog. Tokonoma è stato chiuso. Ora trasmetto da…IwoJima. Come potrai vedere ho fatto un post ispirato dal tuo. A presto. Toko

  7. Ste, non capisco perche’ ogni tanto wordpress mi blocchi qualche commento a caso senza che ce ne siano le condizioni. Mi spiace °_°

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...