Coming soon!!!

binladen.jpgNeanche fosse l’ultimo kolossal cinematografico, l’imminente uscita del nuovo video di Bin Laden (che finora nessun comune mortale ha visto) viene annunciata con gran rumore dall’ufficio stampa della CIA, che ne e’ gia’ in possesso; non si sa bene come, visto che Al Sahab, “braccio mediatico di Al Qaeda”, ha affermato su un sito che la videocassetta dovrebbe “arrivare presto”. Del video e’ stato reso noto un solo fotogramma, che ritrae quello che sembra un Bin Laden ringiovanito. Ma come, non aveva la barba e i capelli grigi? Per cancellare ogni dubbio ci viene in soccorso Rita Katz, direttore del SITE Institute (che sta per Search of International Terrorist Entities), che afferma che “tingersi la barba è un’usanza diffusa tra i leader arabi”. Tra i leader arabi musulmani integralisti? Che poi non si capisce bene chi abbia questo filmato: la CIA o il SITE Institute? O magari quest’ultimo e’ un’emanazione (un’altra) della CIA?

Nel frattempo, “gli analisti della CIA hanno concluso con certezza che la direzione centrale di Al Qaeda ha in corso di preparazione attentati su vasta scala contro la nazione americana, che mirano a creare un numero enorme di vittime, a provocare massiccia distruzione e a creare significative conseguenze economiche per gli USA” (gr di radiopopolare delle 22.30).

Infine, un portavoce di Bush ha affermato che “gli arresti in Germania e Danimarca di questa settimana, e i combattimenti che stiamo portando avanti contro al Qaida in Iraq e Afghanistan, ci ricordano della continua minaccia rappresentata dagli estremisti e il motivo per cui dobbiamo continuare a combatterli là dove sono.

In un momento in cui sempre piu’ gente negli USA chiede il rientro delle truppe dai teatri di guerra in Medio Oriente, sbuca, guarda caso, un nuovo video di Bin Laden, accompagnato da previsioni catastrofiste di marca CIA su prossimi attentati devastanti. Quanto fa 2 piu’ 2?

Aggiornamento 9 settembre:

Pare che il video abbia suscitato perplessita’ proprio tra coloro che meglio conoscono BL e che plaudono ad ogni sua nuova comparsa:

I primi a non credere all’autenticità di questo documento sono stati alcuni frequentatori dei forum jihadisti presenti sulla piattaforma ‘Paltalk’, che già osservando la versione ridotta (appena un minuto e mezzo) diffusa dalla Tv araba ‘al-Jazeera’ ieri notte esprimevano forti perplessità: ”Crediamo che si tratti di un documento falso non solo per la barba che porta, ma anche per la sua voce”.

“Come mai il video dopo due minuti si ferma e il filmato diventa solo audio per poi riprendere in forma di video solo negli ultimi minuti – si chiede al-Bara – e perché ha quella barba corta quando sappiamo che Bin Laden ha sempre avuto la barba lunga?”.

”Personalmente non ritengo che nel video ci sia Osama Bin Laden in persona perché quella figura non gli assomiglia molto. E’ diverso il naso ed è diversa la barba, non solo per la lunghezza ma anche per il colore. Anche il colore della pelle è troppo scuro. Il turbante è strano e la voce è diversa e le frasi che ha usato sono insolite”.

Altri dubbi vengono dalla qualita’ del video, inferiore al solito, dalle  dichiarazioni di al Sahab e dal fatto stesso, inedito, che l’autenticita’ del filmato sia stata preventivamente garantita dall’intelligence USA.

14 thoughts on “Coming soon!!!”

  1. Il SITE Institute, mmmhhh… ciò vuol dire che c’è anche il SITE@home? Sarà un progetto indipendente o farà parte di BOINC? Finalmente si sono resi conto che cercare Bin Laden da soli senza l’ aiuto degli utenti di pc sparsi per il mondo è un’impresa ardua!

  2. Ecco… anch’io ho avuto un cortocircuito di neuroni tra SITE e SETI e mi sono chiesta se le entita’ terroriste che cercano fossero entita’ aliene. :P
    Beh, finora si e’ trovato Bin Laden tanto quanto si e’ ricevuto un segnale intelligibile dallo spazio profondo. Vogliamo aprire le scommesse su cosa arrivera’ prima? :D

  3. Beh poi ovviamente verranno rianalizzate in modo più approfondito e il numero di candidate signal calerà drammaticamente.

  4. bush@usa:~# laden
    bash: laden: command not found
    bush@usa:~# /bin/laden
    bash: /bin/laden: No such file or directory
    bush@usa:~# whereis laden
    laden:
    bush@usa:~# locate laden
    bush@usa:~#
    bush@usa:~# which laden
    which: no laden in (/usr/local/sbin:/usr/local/bin:/sbin:/usr/sbin:/bin:/usr/bin)
    bush@usa:~# find / -name laden
    bush@usa:~#
    bush@usa:~# grep -r laden /*
    bush@usa:~#
    bush@usa:~# apropos laden
    laden: nothing appropriate
    bush@usa:~# man laden
    No manual entry for laden
    bush@usa:~# exit
    logout
    usa login: _

  5. Coming soon?
    Ci scommetto che la CIA l’ ha trovato su The Pirate Bay!

    Per l’ attentato, con la scommessa che ho fatto con me stesso sul blog mi sono rimasti solo sei giorni utili ma il 14 di Settembre sembra un buon candidato: pare che tutti gli aerei militari USA quel giorno resteranno a terra per un cambio di procedure…

  6. Mah, qualche ragione la dovevano avere, puo’ darsi che avesse a che fare anche con quello. Intanto il 14 settembre e’ passato e per fortuna non e’ successo nulla.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...