Come stai?

Piu’ volte, sia nello pseudo-mondo della rete che in quello di fuori, mi sono trovata a dover gestire situazioni che per me sono sempre piuttosto imbarazzanti e per gli altri sembrano di ordinaria amministrazione.

Di che si tratti l’ha detto molto molto bene Pape:

Che poi, insomma, ci metti poco a capirlo, che quando ti chiedono come stai? devi rispondere bene, grazie, che se ti metti a dire davvero come stai metti in imbarazzo la gente, che mollarti gli sembra male ma ascoltarti o aiutarti è una gran rottura di coglioni e non sanno che fare e come, e insomma comunque vada dai dispiaceri e non è mica bello. Alla gente, mediamente, piace parlare, questo sì, però ecco, devi dire prima di tutto che stai bene, e dopo puoi anche raccontare dei problemi che ti da tizio o caio, e che li hai risolti o li risolverai e che però è bello parlarne qua, perchè alla gente piace anche sentirsi utile, se non deve fare nulla per esserlo.

Ecco. Io credevo di essere la sola a pensare a queste cose, mi sembrava un problema solo mio, che solo io fossi incapace di utilizzare quegli scambi convenzionali che in fondo vogliono dire ben poco e che servono solo da “carezze”, come le chiama Berne.

E’ che, quando si comincia a vedere la struttura delle cose al di la’ delle apparenze, poi non si riesce piu’ a smettere di vederla. Detta in altri termini, quando capisci che dietro quella domanda non c’e’ quasi mai un vero interesse, ma solo la reiterazione meccanica di un comportamento appreso, perche’ “si fa cosi'”, perche’ e’ “educato” chiederlo, il meccanismo si inceppa e non sai piu’ che rispondere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...