Senza “Cuore” (e senza cervello)

Il neopresidente della Conferenza Episcopale Italiana, mons. Bagnasco, e’ tornato oggi a parlare dei dico e della famiglia.

I dico, secondo lui, sono “inaccettabili e pericolosi”.

Pericolosi? Come mai il vescovo non cita i disastri sociali avvenuti nei paesi che hanno gia’ da tempo legislazioni simili? Forse perche’ non c’e’ stato alcun disastro?

Poi ha affermato che la sua preoccupazione per la famiglia è «per nulla politica ed eminentemente pastorale»

Ma se non e’ “per nulla politica”, cosa c’entrano i dico, che sono materia politica dello stato italiano? Perche’ non si limitano a parlare ai loro fedeli? Perche’ vogliono influenzare i parlamentari cattolici nella loro funzione? Non e’ politica, questa?

Ma l’affermazione piu’ pazzesca e’ questa:

“merita essere solleciti affinché le famiglie più esposte non cedano sotto le pressioni di lobbies capaci di incidere negativamente sui processi legislativi”

Parlano di lobbies, loro, che sono impegnati da tempo in una pesantissima azione di lobbying sul parlamento italiano.

Se ci fosse ancora CUORE (e se ci fosse ancora una sinistra, magari), questa finirebbe dritto dritto in una delle rubriche piu’ famose. Vediamo chi indovina quale.

4 thoughts on “Senza “Cuore” (e senza cervello)”

  1. Perfettamente d’accordo con te. La regressione culturale e politica che sta innescando la Chiesa Cattolica è piutttosto inquietante, anche se perfettamente inserita in quella più globale che permette guerre preventive, torture anti terrorismo, fondamentalismi vari, rivendicazioni identitarie degne degli anni ’30. Qualche giorno fa ho letto di sfuggita il titolo di una specie di inchiesta/dibattito su un periodico (purtroppo non ricordo quale) dal titolo “Ma l’omosessualità è una malattia?”, all’interno, favorevoli e contrari.

  2. E’ vero, la regressione e’ piu’ ampia e la chiesa ne approfitta.
    Si stanno rimettendo in discussione cose che avevamo dato per acquisite (come appunto il fatto che l’omosessualita’ NON fosse una malattia). C’e’ aria di restaurazione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...