Faso tuto mi

Rivoltarsi nel letto per tre ore senza riuscire a prendere sonno non e’ il massimo. Per fortuna mi capita di rado.
Cosi’ torno ad aggirarmi per la rete a notte fonda e mi imbatto di nuovo in una notizia che avevo gia’ sentito ieri alla radio e che mi aveva lasciato un campanellino trillante nell’angolo del cervello (l’angolo in ombra).

Un certo Khalid Sheikh Mohammed, presunto numero 3 di Al Qaida (o Al Qaeda, qualcuno mi dica una volta per tutte come si scrive) detenuto a Guantanamo, avrebbe confessato tutto il confessabile di questi tempi: a sentir lui, sarebbe responsabile di ben 31 azioni terroristiche di vario genere, compiute o solo progettate. Si va dal primo attentato al WTC del ’93 al fallito attentato aereo tramite scarpe esplosive dovuto all’inglese Richard Reid, alle bombe in un nightclub di Bali, alla decapitazione del giornalista Daniel Pearl (che lui avrebbe compiuto con le sue mani), a tutto il putiferio dell’11 settembre, che Khalid sostiene di aver organizzato da solo, in nome e per conto di zio Osama; e ci sono pure attentati mancati a Bill Clinton, Jimmy Carter e Giovanni Paolo II e attentati in progetto alla Library Tower a Los Angeles, la Sear Tower di Chicago, la Plaza Bank a Washington, l’Empire State Building di New York.

Non so precisamente a cosa sia dovuta l’impressione di irrealta’ che provo a leggere questa sequela di autoaccuse pesantissime; attribuirla all’aspetto non propriamente minaccioso del tizio mi parrebbe eccessivo (un giornalista del Giornale parla di un amante indecente strappato ad un’alcova mercenaria ; a parte il grandioso sprezzo del ridicolo che ci vuole per scrivere una frase del genere restando seri, non ha tutti i torti a sottolineare che il povero Khalid non ha proprio il physique du rôle del terrorista internazionale impegnato in un numero incredibile di azioni in tutto il mondo; ma questa da sola non costituisce certo prova di innocenza, lo ammetto).

Forse dipende dal tipo di “interrogatorio” utilizzato (“La tecnica prevede che il prigioniero venga legato a una tavola inclinata, i piedi più in alto della testa e che il suo volto venga quindi coperto da cellophane. Il prigioniero viene quindi inondato di acqua. Inevitabilmente viene assalito dalla paura di morire annegato e questo induce a confessioni volontarie nella speranza di interrompere il trattamento”).

Forse c’entra il fatto che si sia dichiarato dispiaciuto per tutte quelle vittime al WTC, aggiungendo che, lor signori capiranno senz’altro, si tratta di guerra (“Voi siete militari come me” “Sapete benissimo che la morte degli innocenti è il linguaggio di qualsiasi guerra“).

Forse c’e’ di mezzo il fatto incontestabile che Bin Laden, immediatamente dopo gli attentati dell’11 settembre 2001, nego’ fermamente ogni legame con gli attentatori e solo in seguito cambio’ idea, in un filmato in cui era improvvisamente ingrassato, aveva cambiato naso e forma del viso e, insomma, non pareva proprio piu’ lui… forse perche’ non era lui. Che il “numero 3” di Bin Laden (a proposito di contabilita’ dei numeri due, tre etc. di Al Qaeda consiglio un’occhiata al blog di mirumir, tag “braccidestri” nei Piani quinquennali) si dichiari responsabile di tutta ‘sta roba vien proprio comodo. E poi chissa’ perche’ adesso. Magari confessera’ che Bin Laden e’ nascosto in Iran.

O forse perche’ ormai non credo piu’ a niente. Chissa’.

Comunque mi aspetto grandi rivelazioni dalla lettura della trascrizione completa dell’udienza di Guantanamo; o almeno qualche risata, ho gia’ addocchiato qualcosa di gustoso.

3 thoughts on “Faso tuto mi”

  1. Rubi, ho inserito l’url diverse volte nei commenti sul tuo blog, pensavo si notasse :D

    Oh, a proposito: quand’e’ che ricominci con la geomanzia? ti sei gia’ stufato? non penserai mica di cancellare anche questo, vero? :P

    ciao ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...